Pagine

venerdì 5 febbraio 2010

I nostri racconti realistici





Un'avventura al mare
Io ho avuto paura di qualcosa: si trattava di una murena fra i piedi, perchè un giorno ero andata a Levanzo, ero arrivata al mare e volevo prendere dei paguri. Ad un certo punto mi sono ritrovata questa murena in mezzo ai piedi. Ho vinto la mia paura perchè c'era mia madre in riva e alla fine non mi sono più preoccupata.
Marta Mannarano



Il buio
Una sera ero nel corridoio di casa mia e immaginavo che c'erano i mostri perchè c'era buio. Io, infatti, ho paura del buio. Allora ho acceso la luce e il buio è scomparso. Così ho vinto la mia paura.
Alessandro Lombino

Una paura reale
Io a tre o quattro anni avevo paura del buio. La sera mi venivano brutti pensieri e non riuscivo a dormire e mi rifugiavo sotto le coperte.
Poi mia madre mi ha detto che devo pensare a cose che mi piacciono e così ho vinto la paura. Allora non ci ho pensato più e non ho avuto più paura del buio.
Armando Alletto
Un'avventura in cantina
Io ho paura del buio. Una volta a sei anni mio fratello mi ha chiuso a chiave in cantina al buio. Io avevo paura perchè non c'era la luce e non potevo uscire. Poi ho chiamato a voce alta mia madre e mi ha fatto uscire. Mia madre mi ha spiegato che non dovevo avere paura del buio, perchè potevo accendere la luce. E così ho vinto la mia paura.
Enrico Troia

La paura degli insetti

Io ho paura degli insetti come: gli scarafaggi, le formiche rosse, i punteruoli rossi, gli scarabei, ecc...Allora ho detto che ogni volta che vedo insetti vicino a me, devo solamente allontanarmi e non gridare, Alla fine ho vinto la paura e ho capito che anche gli insetti sono animali, forse un po' bruttini. Io ho imparato che anche gli insetti si devono rispettare, perchè hanno pure loro il diritto di vivere.

Anna Cancelliere



Paura di un serpente

Io una volta sono andato a visitare un acquario e ho avuto paura di un serpente: si trattava di una vipera che mi stava salendo addosso e sono corso subito da mia madre.
Io ho vinto la mia paura perchè ero vicino a mia madre, quindi avevo capito che non mi poteva succedere niente.
Gabriele Mazzamuto



Paura di un topolino


Io quando ero con mio nonno in cantina mi ero spaventata perchè c'era un topo. Ho gridato perchè mi ero spaventata molto e dopo un po' mi passò tutta la paura, perchè era più piccolo di me e così da quella volta non avevo più paura dei topi. Io comunque ho avuto coraggio perchè c'era mio nonno insieme a me.

Gaia Romano














13 commenti:

anna cancelliere ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Sofia ha detto...

Maestra è bellissimo!!!
E mia madre ha detto che questi racconti sono bellissimi.
Sofia

Anna ha detto...

anna cancelliere ha detto...
Cara maestra Adele,a me sono piaciute molto le immagini che hai aggiunto nei nostri racconti, è veramente bellissimo, noi della 3 c abbiamo una maestra eccezionale siamo davvero fortunati.Bacioni
Anna

Maestra Adele ha detto...

Sofia, la mamma è un'intenditrice! E presto la raccolta si arricchirà...

Maestra Adele ha detto...

Anna cara, grazie per le tue parole. Ti esorto a rileggere sempre ciò che scrivi...(ssss!!! Ho dovuto fare qualche piccola correzione...sss!!! non facciamoci sentire)

Marta ha detto...

Maestra sono molto belle le immagini dei nostri racconti. La murena è bella ma un pò paurosa.
Bacioni Marta

Maestra Adele ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anna Cancelliere ha detto...

Cara maestra Adele,i racconti che hai aggiunto sono molto belli e curiosi. Mi è piaciuto molto quello di Gaia e di Gabriele sugli animali ma anche quello di Enrico è bello, però mi hanno colpito di più quelli di Gaia e Gabriele.Bacioni Anna

Armando ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Armando ha detto...

Cara maestra Adele i racconti sono bellissimi!!!!!!!!!!!! e anche a mia madre sono piaciuti.Come ha detto Anna abbiamo una maestra eccezionale!!!!! Armando

LiSa ha detto...

CIAO, ADELE E CIAO ALUNNI DELLA ... VI SALUTO E.. IO, e sicuramente i miei alunni, VI VERREMO A VISITARE SPESSO.
BUON LAVORO A... TUTTI!!!!

Armando ha detto...

Cara maestra Adele ho la febbre ,ma
sto già meglio e forse domani torno a scuola. Vorrei tanto stare bene e stare li con voi.
Armando.

Maestra Adele ha detto...

Povero Armando! Spero davvero di rivederti domani, oggi ci sei mancato! Ma se non sei perfettamente guarito, ci vedremo sicuramente lunedì.